Sintomi

In caso di intolleranza all'istamina, si possono verificare le più svariate reazioni di incompatibilità dopo l'assunzione di alimenti contenenti tale sostanza. In ciascun individuo – anche a seconda della quantità di istamina assunta – possono subentrare i sintomi più diversi. Tali sintomi possono facilmente essere scambiati per reazioni allergiche.

Ne fanno parte, fra gli altri: 

  • Disturbi gastroenterici (ad es. diarrea, dolori addominali, crampi o flatulenza)
  • Mal di testa, fino ad attacchi di emicrania
  • Eruzione cutanea, prurito, orticaria
  • Asma, difficoltà respiratorie
  • Nausea, palpitazioni, vertigini

Irritazioni della mucosa nasale, ad esempio naso che cola o naso chiuso. È soprattutto il consumo combinato di alimenti ad elevato tenore di istamina che può condurre alla comparsa di sintomi molto accentuati. Di norma, i disturbi compaiono nell'arco di circa 45 minuti dall'assunzione di alimenti contenenti istamina e scompaiono dopo un lasso di tempo che va dalle otto alle dodici ore.